Inserisci il titolo qui

Inserisci il sottotitolo qui

Didattica

In questa sezione vogliamo dedicare prima di tutto attenzione al ruolo dell'educatrice e delle maestra poichè rappresentano una figura di riferimento costante per il bambino, e sono cololo le quali improntano la didattica. l' approccio è sempre rassicurante e mai insistente o invasivo e sempre positivo e vincente, grazie anche all'ausilio di giochi ed alla presenza e alla collaborazione iniziale dei genitori.

L’ educatrice attenta deve essere sempre pronta ad aiutare chi ha bisogno al fine di rendere i bambini attivi ed indipendenti, ma deve anche sapersi ritirare ed astenersi dall'intervento quando il bambino è in grado di agire da solo o manifesta il desiderio di fare da sè.

Per guidare il fanciullo nella conquista dell'autonomia occorre aiutarlo a sperimentare l'indipendenza e l’ educatrice deve essere, soprattutto in questa fase, una presenza rassicurante fornendo al bambino strumenti adatti a favorire la sua autonomia.

L'essere libero di compiere esperienze rende consapevole il bambino della fiducia che si ripone in lui e quindi consolida quella che sente verso se stesso.

Quando il bambino ha terminato il processo di inserimento e la maestra ha un quadro di base del suo "carattere" si può passare all'articolazione di un percorso educativo adatto a lui.

La maestra, durante il percorso educativo programma le attività didattiche con lo scopo di sviluppare le varie abilità dei bambini, secondo la loro età.

Le attività sono organizzate in modo da impegnare buona parte della giornata, lasciando però ai bambini sempre la libertà di giocare liberamente.


Tutte le attività didattiche proposte ai bambini sono svolte in totale armonia poiché nella nostra struttura l’attenzione alla personalizzazione del percorso didattico è molto elevata.

Esempio di programmazione giornaliera

Lunedì
Ore 9,45 Cominciamo la didattica raccontando: cosa è successo questo inverno? I bambini raccontano la loro esperienza e la maestra li guida nei discorsi (Natale, Carnevale, la Befana, eventi particolari di cronaca e attualità).
Ma ora è primavera: Cosa accade intorno a noi? Che succede in primavera? I bambini raccontano guidati dalla maestra. Scopriamo cibi, frutti, oggetti che caratterizzano la stagione e li osserviamo, li manipoliamo e li assaggiamo a merenda. i bambini disegneranno delle schede su:i frutti che hanno osservato.

 

Martedì
Ore 9,45 oggi cominciamo la giornata facendo un giro intorno al mondo aiutati dal mappamondo e scopriamo che ci sono dei paesi in cui fa sempre molto freddo e paesi in cui c'è sempre il sole. coloriamo una cartina dell'Europa e scopriamo dov'è l'Italia e dove siamo noi. Che forma ha il nostro paese? La maestra guiderà i bambini nella conversazione spiegando che ci sono paesi che non hanno il mare, altri che non hanno le montagne e così via.
Prepareremo gli omini di carta che si danno la mano e li coloreremo con la pittura digitale.

 

Mercoledì
Ore 9,45 Oggi parleremo delle diversità e delle uguaglianze tra Italia ed Europa. La maestra porta in classe una riproduzione di tutte le monete (1 Centesimo-2 Euro ) e i bambini le riprodurranno su un foglio di carta.

 

Giovedì
Ore 9,45 Oggi parleremo dei cibi e delle usanze alimentari dei popoli dell'Europa. Disegnamo delle schede sugli alimenti che caratterizzano ogni paese e le attacchiamo sul cartellone.

 

Venerdì
Ore 9,45 Oggi proveremo a capire come si può essere amici e volersi bene anche se siamo diversi attraverso il racconto della guerra tra gnomi ed elfi. Disegnamo liberamente il nostro migliore amico e raccontiamo come noi facciamo la pace con i compagni quando litighiamo.

Giornata tipo

7:45 - 9:20 Accoglienza

9:20 - 9:35 Merenda

9:35 - 9:45 Suddivisione dei bambini nelle varie classi

9:45 - 10:30 Attività strutturate con l'insegnante

10:30 - 11:00 Cambi e toilette

11:00 - 11:30 Animazione

11:30 - 12:15 Pranzo

12:15 - 12:45 Cambi e toilette

12:45 - 13:00 Suddivisione dei bambini nelle varie classi/ uscita antimeridian

13:00 - 15:00 Momento del riposo

15:00 - 15:30 Cambi e toilette

15:30 - 16:00 Merenda

16:00 - 18:30 Suddivisione dei bambini nelle varie classi e animazione in attesa dell'uscita

19:00 Chiusura

Programmazione didattica

La programmazione didattica che proponiamo ai bambini è studiata dalla pedagogista e dallo staff educativo ed è la stessa in tutte le scuole materne, nelle sezioni primavera e nelle sezioni dei divezzi degli asili nido. A seconda delle abilità dimostrate dai bambini cambiano gli obiettivi e la difficoltà delle schede e delle attività proposte.


Negli anni scolastici precedenti, le maestre hanno voluto sperimentare una programmazione personalizzata partendo dagli spunti e dalle idee dei bambini. Quindi questa programmazione potrebbe subire dei cambiamenti poiché, ogni qualvolta un bimbo esprime una curiosità o una perplessità le maestre approfondiranno l'argomento richiesto per venire incontro agli interessi mostrati dai piccoli. Lo scorso anno , ad esempio, è stato affrontato il tema dei vulcani e della geologia italiana, sono state studiate le regioni d'Italia attraverso cartelloni, disegni, schede didattiche, e due bellissimi plastici sull'Etna e sul mare e la spiaggia.

 

 

SETTEMBRE

Questo mese è dedicato all'inserimento dei nuovi iscritti. Le attività proposte saranno volte alla conoscenza reciproca della famiglia con l'insegnante, del bambino con l'insegnante, dei bambini tra di loro.

 

Obiettivi del mese di Settembre:

  • Inserirsi in una dinamica di gioco collettivo
  • Rispettare le regole
  • Accettare i propri limiti nel misurarsi con gli altri
  • Socializzare
  • Individuare atteggiamenti scorretti

 

OTTOBRE

Durante questo mese introdurremo le prime attività didattiche strutturate che avranno per oggetto la storia dell' autunno e degli animali con schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine su: lo scoiattolo, la tartaruga, gli orsi, il riccio, la volpe (dove vivono, cosa mangiano, il letargo, le loro impronte). Si affronteranno i colori dell'autunno con schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine sul rosso, arancione, giallo, marrone (rosso come: la foglia che cade, il mantello della volpe…arancione come: arance e mandarini, giallo come: il sole, il limone…marrone come: il tronco dell'albero, la pelliccia dell'orso ) e si osserveranno i cambiamenti della natura intorno a noi facendo particolare attenzione al clima che cambia ed al nostro abbigliamento con schede didattiche, racconti filastrocche e canzoncine su: la pioggia, il vento. Per il 31 ottobre, prepareremo una grande festa di Halloween con tanti dolcetti e scherzetti.

 

Obiettivi del mese di Ottobre:

  • Migliorare la capacità attentiva
  • Arricchimento lessicale
  • Riconoscere le caratteristiche di: persone, animali, oggetti
  • Discriminare le dimensioni: grande-piccolo
  • Identificare i concetti topologici: dentro-fuori, davanti-dietro
  • Scoperta e riconoscimento dei colori fondamentali ed alcuni derivati
  • Utilizzare in modo creativo ed appropriato materiali e tecniche diversi
  • Colori digitali, pastelli a cera, pennelli, pennarelli, palline di carta crespa
  • Strappi, collage, spugnatura, pongo, pasta al sale
  • Colorare una figura senza uscire dai margini
  • Utilizzare in modo appropriato i colori assegnati
  • Rispettare le regole

 

NOVEMBRE

Cominciano i primi freddi e inizieremo a studiare i cambiamenti climatici: ripasseremo la pioggia ed il vento, e introdurremo schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine su: la nebbia, la grandine, il sole, l'arcobaleno, guidati dalla storia della fatina dell'arcobaleno e la pentola magica alla fine dell'arcobaleno. Attraverso alcuni esperimenti pratici, osserveremo la formazione della pioggia, il ciclo dell'acqua e la formazione dell'arcobaleno.

Impareremo i comportamenti corretti da tenere in bagno attraverso schede didattiche ed esempi pratici (lavarsi i denti, lavarsi il viso e le mani, fare il bagnetto e lavare i capelli…).

 

Obiettivi del mese di Novembre:

  • Migliorare la capacità attentiva
  • Arricchimento lessicale
  • Scoprire il proprio corpo e prendere coscienza dei segmenti corporei
  • Riconoscere la propria identità sessuale
  • Imitare con il proprio corpo azioni concrete
  • Rievocare avvenimenti passati
  • Riconoscere i simboli del giorno e della notte
  • Conoscere e memorizzare procedimenti
  • Individuare atteggiamenti scorretti


DICEMBRE

Tra poco è Natale!!! In questo mese la programmazione riguarderà esclusivamente il Natale con schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine sulle storie natalizie, ci occuperemo della preparazione dei regali di Natale e cominceremo le prove per la recita. Conosceremo inoltre Babbo Natale che ci porterà i doni.

 

Obiettivi del mese di Dicembre:

  • Migliorare la capacità attentiva
  • Arricchimento lessicale
  • Esprimersi con il linguaggio mimico-gestuale
  • Utilizzare in modo creativo il materiale prodotto
  • Utilizzare le forbici ritagliando lungo linee prestabilite
  • Dare forma a ciò che si vuole rappresentare
  • Comprendere l'appartenenza ad un gruppo familiare

 

GENNAIO

Si torna a scuola dopo le vacanze natalizie: Cosa abbiamo fatto ? I bambini raccontano le loro esperienze sul natale appena trascorso.

Affronteremo il delicato tema dell'educazione ambientale e del rispetto per la natura con schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine (gettare i rifiuti negli appositi cassonetti, non tenere aperta l'acqua se non la si utilizza, spegnere le luci quando si esce da una stanza, non gettare cartacce e rifiuti in terra, non utilizzare l'automobile per tragitti brevi ma fare una bella passeggiata o utilizzare i mezzi pubblici). Studieremo gli avvenimenti che caratterizzano il giorno e la notte e simuleremo la neve con l'ovatta sui nostri disegni e sui vetri della nostra classe.

 

Obiettivi del mese di Gennaio:

  • Migliorare la capacità attentiva
  • Arricchimento lessicale
  • Esprimersi con il linguaggio mimico-gestuale
  • Eseguire liberamente e in modo creativo schemi motori in coppia
  • Imitare con il proprio corpo azioni concrete
  • Riprodurre ed inventare ritmi con il corpo
  • Cogliere la successione logico-temporale di movimenti dati
  • Controllo motorio globale
  • Riconoscere alcuni elementi che inquinano l'ambiente


FEBBRAIO

Arriva il Carnevale e noi lo accoglieremo con gioia confezionando vestiti da gnomi e fatine, facendo le frappe in occasione della grande festa che prepareremo e attraverso l'utilizzo di schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine conosceremo tutte le maschere e tutti i colori che questo evento ci porta.

 

Obiettivi del mese di Febbraio:

  • Migliorare la capacità attentiva
  • Arricchimento lessicale
  • Memorizzare filastrocche
  • Inventare brevi storie
  • Rievocare avvenimenti passati
  • Conoscere e memorizzare procedimenti
  • Acquisire consapevolezza del risultato finale

 

MARZO

In questo periodo ci occuperemo della primavera che sta arrivando, impareremo a distinguere lo stile di vita che abbiamo nel nostro paese rispetto a quello dei bambini degli altri paesi e degli altri continenti attraverso schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine. Impareremo l'interculturalità e la fratellanza tra i popoli. Prepareremo un dono per la festa del papà.

 

Obiettivi del mese di Marzo:

  • Memorizzare filastrocche
  • Inventare brevi storie
  • Rappresentare graficamente il contenuto di una storia inventata
  • Utilizzare in modo appropriato i colori assegnati
  • Comprendere l'appartenenza ad un gruppo familiare
  • Individuare le relazioni parentali
  • Essere leali e competitivi
  • Socializzare
  • Individuare atteggiamenti scorretti


APRILE

In occasione della Pasqua svilupperemo il tema dell'amicizia e della pace, cominceremo a studiare i cambiamenti della natura e del clima con schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine (come cambiano gli alberi da foglia e da frutto, nascono i fiori, si trasformano le giornate che si allungano, c'è più luce solare e fa più caldo), osserveremo i mutamenti delle cose intorno a noi. Studieremo il risveglio degli animali che vanno in letargo. Con la nostra amica fatina della primavera scopriremo il magico mondo delle api e del miele.

 

Obiettivi del mese di Aprile:

  • Comprendere l'appartenenza ad un gruppo familiare
  • Individuare le relazioni parentali
  • Inserirsi in una dinamica di gioco collettivo
  • Rispettare le regole
  • Accettare i propri limiti nel misurarsi con gli altri
  • Rispettare il proprio turno in una situazione strutturata
  • Essere leali e competitivi
  • Individuare atteggiamenti scorretti
  • Conoscere gli elementi costitutivi del terreno
  • Riconoscere le caratteristiche di: persone, animali, oggetti
  • Riconoscere alcuni elementi che inquinano l'ambiente

 

MAGGIO

Sbocciano i fiori e i profumi, e con le farfalline della primavera andremo alla scoperta dei fiori e delle piante. Prepareremo un regalo per la festa della mamma e studieremo l'educazione stradale con schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine. Studiando i segnali stradali ci accorgeremo che possiamo riconoscerli in base alla loro forma: triangolare, quadrata e tonda. Osserveremo il ritorno degli animali migratori guardando le rondinelle.

 

Obiettivi del mese di Maggio:

  • Stabilire relazioni spaziali
  • Discriminare le dimensioni: grande-piccolo
  • Identificare i concetti topologici: dentro-fuori, davanti-dietro
  • Aggiungere uno o più elementi ad una figura in modo appropriato
  • Completare una figura seguendo un tracciato
  • Seguire e rappresentare graficamente un percorso
  • Ricostruire una figura scomposta
  • Riconoscere le principali forme piane: cerchio, quadrato, triangolo


GIUGNO

Conosceremo gli animali del bosco e quelli dello stagno, gli animali domestici e quelli che vivono al mare con schede didattiche, racconti, filastrocche e canzoncine. Saluteremo il 21 Giugno la primavera e accoglieremo l'estate che ci porterà tanti frutti (ciliegie, angurie, meloni) con i quali prepareremo una macedonia. Prepareremo la recita di fine anno (solo nelle scuole materne) e faremo una grande festa con i genitori.

 

Obiettivi del mese di Giugno:

  • Colorare una figura senza uscire dai margini
  • Utilizzare le forbici ritagliando lungo linee prestabilite
  • Dare forma a ciò che si vuole rappresentare
  • Strappare pezzi di carta e incollarli in uno spazio dato
  • Aggiungere in modo appropriato uno o più elementi ad una figura
  • Utilizzare in modo creativo il materiale prodotto
  • Socializzare
  • Individuare atteggiamenti scorretti


LUGLIO

Con l'arrivo del caldo staremo sempre all'aperto. L'anno scolastico è finito e ci prepariamo per le vacanze.

I genitori

I genitori sono parte integrante della vita della scuola.

Essi partecipano attivamente attraverso i quotidiani scambi di informazioni con le educatrici, ed intervenendo agli incontri periodici con lo staff educativo.

Ai genitori ed ai familiari del bambino non è assolutamente permesso entrare nelle aule durante le ore di lezione nel rispetto della privacy e della serenità dei bambini.

Potranno visitare la scuola accompagnati dalla maestra del gruppo di riferimento del bambino soltanto durante il periodo dell'inserimento.


La giornata del genitore:
Un' iniziativa che incontra successo ogni volta che viene proposta è "La Giornata del Genitore".
Con la fattiva collaborazione dei genitori, si organizza una giornata in cui i genitori stessi diventano "operatori" dell'asilo nido, affiancando le educatrici e il personale di cucina e di servizio nello svolgimento delle attività quotidiane. Questa particolare occasione dà ai genitori la possibilità di conoscere meglio l'attività svolta nell' asilo e di comprenderne le dinamiche e ai bambini la consapevolezza che l'asilo è un ambiente prossimo a quello familiare. Per la realizzazione di questa iniziativa è necessario ottenere l'approvazione di tutti i genitori e la disponibilità di almeno il 50%.

IL GIROTONDO srl ASILO NIDO E SCUOLA MATERNA | 15, Via C. G. Viola - 00148 Roma (RM) - Italia | P.I. 08075121007 | Tel. +39 06 65743387 | info@ilgirotondoservizi.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite